venerdì 16 maggio 2014

Continuo a non crollare, mi piego: non mi spezzo.

Anche perché sarebbe impossibile spezzarmi date le dimensioni del mio corpo :D.
A parte gli scherzi, sto proseguendo sulla mia strada e ho rinunciato a tentare di capire se sia giusta o sbagliata.

Tanto, dal mio corpo, non esco.

Oggi con il mio ragazzo sono andata a comprare le scarpe, e gli ho chiesto se potevamo entrare un secondo al supermercato per comprare delle tisane per me. Ho preso tisane snellenti (cagate, ma il potere dell'autoconvincimento potrebbe far calare chiunque di venti chili in un secondo, come sapete) e tè nero e ho nascosto tutto nel mio armadio (guai se mia mamma trovasse tisane snellenti, butterebbe tutto, capirebbe i miei obiettivi).
Insomma, sono cavolate queste tisane :P, ma io bevendole non mi abbuffo perché so che "sto dimagrendo grazie alle tisane".
Sono una pazza, ma d'altronde non sarei qui se non lo fossi (in fondo, a modo nostro, siamo tutte pazze!). Quindi va bene.

Come più ti piace, Sybil.

Mi vedo grossa. Sempre, sempre grossa. Possibile? Ma stranamente sono motivata. Più passano i giorni senza abbuffarmi, più sento che abbuffarsi non vale la pena, più ne ho sempre meno voglia.

Vorrei dire una cosa a tutte quelle ragazze che qui, come me, sono solite abbuffarsi, arrendersi all'istinto spaventoso di catapultarsi nel cibo:

RAGAZZE, PROVATECI. NON ABBUFFATEVI, PROVATE A NON ABBUFFARVI PER Più DI DIECI GIORNI. E' la sensazione più bella che si possa provare. Molto più gratificante di un pacco di biscotti.
E' bellissimo. Non sono magra, il mio seno è sempre una settima, forse sono sgonfia, ma la sensazione di non dover rimediare alla merda dei giorni precedenti è impagabile.
Fatelo, per favore.
Per non abbuffarmi mangio un pochino di più, ma voglio stabilizzarmi, voglio davvero smettere. Più passa il tempo, più perdo la voglia di buttarmi sul cibo.
Non voglio MAI Più sentire la pancia gonfia, svegliarmi con il desiderio di essere morta, guardare la settimana che mi aspetta come un post-abbuffata, sentirmi piena di schifo per tutti quei giorni seguenti.
Non ci penso nemmeno. Provateci. Vi faccio un esempio di D.A. Vi spaventerete per quanto mangio, ma io ho bisogno di mangiare non meno di così. Per adesso!

C: 2 nespole
4 fragole
uno yogurt alla soia --> 115 kcal
2 Weetabix --> 138 kcal

S: 2 cewingum

P: Rucola con limone
1 spiedino e mezzo di carne
peperoni in agrodolce
fagiolini
crema di spinaci
(il tutto senza fare il bis, una mini porzione di tutto)

S: 2 nespole
1/2 mela
1 biscotto ripieno Vitasnella --> 114 kcal

la cena devo farla, probabilmente ci sarà merluzzo.
Ovviamente bevo due litri di acqua minimo!
Per molte sarà tanto cibo, ma non voglio uccidere il mio metabolismo. Cerco di ascoltare il mio stomaco (che per il momento ancora non è che si faccia molto sentire :( devo comunque fermarmi io volontariamente, lui non mi dice se è sazio), che è il mio principale obiettivo, e capire cosa desidera, riprendere contatto con lui.

Ragazze, ne vale la pena. Provateci, che cosa costa? Provate a non abbuffarvi. Dite NO.

PS: sembra una pubblicità! Quella della viennetta forse u.u

9 commenti:

  1. Sei bravissima. Alimentarsi regolarmente richiede molta più forza che restringere o digiunare. Solo così puoi debellare le abbuffate. Sono fiera di te :) magari ti sembrerà stupido ma quando io ho ripreso a mangiare nessuno mi ha mai detto "brava", nessuno si è mai complimentato con me per i miei sforzi... Io però so quanto è difficile, so quanta forza e determinazione richiede non dar ascolto ai pensieri malati e, pertanto, ti stimo e ti sostengo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sai quanto piacere mi ha fatto leggere il tuo commento... Ho letto la prima frase e ho pensato "Lo sto facendo per qualcosa, non mi sento sbagliata, qualcuno mi appoggia" e poi ho proseguito e ho letto esattamente ciò che pensavo: è bellissimo sentirsi incoraggiare. Non vuol dire ricevere sempre commenti positivi, ma soprattutto in campo "sforzi" qualcuno che capisca e appoggi è indispensabile più di quanto si creda.
      Immagino quanto per te possa essere stato difficile: lo è per me che mi abbuffo, mangiare così sano!!!, figuriamoci per te che hai digiunato e fatto sport ogni giorno della tua vita, e hai deciso di smetterla e di farti del bene!
      Il fatto che nessuno si sia mai complimentato con te cercando di capire gli sforzi enormi che stavi facendo ti ha reso la strada ancora più complessa; nonostante ciò sei qui ora e hai ripreso in mano la tua vita! E questo è un esempio immenso per tutte le ragazze che credono, come me, di non poter mai imboccare una via di uscita, o anche solo una via alternativa al dolore massacrante provocato da un dca, e a tutto il suo mondo finto e brutto.
      Spesso penso a te e mi dico "evidentemente, un'altra strada, c'è": ti leggevo prima di aprire il blog e lo pensavo già allora, quando ho visto con quanta forza ti sei impegnata per cambiare.
      Mi sono detta "perché no?".
      Ti abbraccio!

      Elimina
  2. Sono contenta per te :-) :-)

    RispondiElimina
  3. Stai facendo una cosa fondamentale:ascoltare il tuo corpo.
    Bravissima, continua così :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, spero anche la strada che stai intraprendendo tu ti faccia capire quanto sia meraviglioso!

      Elimina
  4. Fai molto bene a non privarti eccessivamente del cibo, spesso è controproducente e si finisce per cadere nelle abbuffate. Cerca di essere costante e vedrai che le abbuffate ti faranno sempre meno gola.
    I biscotti vitasnella di cui parli sono quelli col ripieno allo yogurt?
    Un bacio!

    RispondiElimina
  5. Sii sono quelli! A me piacciono da morire al miele; sono piuttosto calorici, però ne mangio solo uno del pacchetto al giorno, e poi li associo al periodo di due anni fa in cui sono dimagrita di quattro chili e ne mangiavo uno tutti i giorni come spuntino ;) meglio uno gustoso di quelli che dolci alla crema e schifezze varie ;) mi leva la voglia di dolce (rara, perché non ci vado matta, solo che quando mi abbuff(av)o mi ingozz(av)o di biscotti >.<) e non è calorico come una fetta di dolce!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, è vero, e poi è molto più facile mangiare un biscotto e fermarsi piuttosto che tagliare una fetta di torta equilibrata o mangiare la giusta quantità di gelato. Io però preferisco le barrette kellog's al cioccolato fondente, hanno meno calorie e mi sembra che mi soddisfino di più, ma forse è solo perché sono spaventata dal fatto che un biscotto superi le 100 kcal (quando a colazione mangiavo i biscotti prendevo sempre i pan di stelle, anche se non mi piacciono molto, perché sono tra i meno calorici del mulino bianco) ma 129 kcal (o quello che è) per uno spuntino mi sembra accettabilissimo! :) Comunque quelli al miele io non li ho mai provati, devo cercarli! (Amo il miele)

      Elimina